Giornale Metal

martedì 13 gennaio 2015

No More Cares, la biografia

I No One Cares sono una band metal senza tanti fronzoli, dove le singole personalità dei componenti vanno ad arricchire questa definizione con le loro esperienze personali ed i loro gusti assai disparati, dando a quello che andrete ad ascoltare un aspetto del tutto nuovo e difficilmente catalogabile. 
I No One Cares sono Matteo Turi (Voce) che viene dal nu metal senza disdegnare la scena rap, Andrea Gorini (Chitarra) un metallaro vecchio stampo che sa bene come si scrive un assolo o un riff calandolo perfettamente nella scena attuale, Andrea Moroni (Basso) nuovo arrivato con un background che va dal metal classico al punk ed Elena Giraldi (Batteria), che è cresciuta a pane e Metallica.
Dirty non parla di politica o di grandi temi sociali direttamente, ma strilla nel microfono i sentimenti basilari dell’uomo: la rabbia, la gioia, il dolore… li grida letteralmente in testi che tagliano a fette i sentimenti, spaziando dal rap allo scream su un tappeto di chitarre puramente metal, linee di basso che non restano nell’ombra e una batteria suonata percuotendo le pelli con tutta la rabbia necessaria.
E’ difficile dire di cosa parla Dirty, ma è facile sentire che chi lo ha composto aveva un’idea ben precisa di quello che voleva dire al mondo: una flebo di energia pura senza smancerie, e la voglia di salire sul palco e dire al mondo che lo spettacolo sta per cominciare, che noi siamo qui, adesso e che vogliamo alzare il volume e basta.