ANSA

Giornale Metal

Cerca nel blog

giovedì 11 settembre 2014

QUA ROCK SHOTS, la presentazione

QUA ROCK SHOTS si presta ad una doppia funzione. Da una parte è il biglietto da visita della Qua Rock Records, nuova etichetta nata dalla mente di Gabriele Bellini. Dall’altra parte vuole essere un disco vero e proprio, non una compilation, di stampo classico. Ogni artista è stato seguito e la produzione musicale è stata curata nei minimi dettagli, proprio come un ideale seguito dei due lavori precedentemente pubblicati e prodotti dallo stesso Gabriele Bellini (Underworld Collection: collision, Underworld Collection: Invasion), seguendo lo stesso spirito e volontà di offrire una vetrina importante a ciascuno artista.

SIC SIC! – VOVO
Un brano dal sapore hard rock, con improvvise aperture melodiche, ricche di pathos e gusto, degno di un chitarrista poliedrico e sperimentatore.

ALESSANDRO MAGNISI – BODY & SOUL
Dall’elegante compositore siciliano una perla di pop/rock, un brano diretto ed essenziale, ma mai banale.

GABRIELE BELLINI – ENDANGERED
Un vorticoso viaggio sonoro tra chitarre elettriche ed acustiche ed atmosfere elettroniche con  un folle impatto metal. 

CRAFTYCELL – DISARM
Una voce inconfondibile per un pezzo che si sviluppa come un marea crescente dove l’elettronica cede il passo al post rock.

NO ONE CARES – NIENTE DA PERDERE
Uno schiaffo crossover. Una band dalla carica esplosiva, impossibile non lasciarsi trascinare da un groove coinvolgente.

PAOLO PANTALEO – MELEFICENT
Un brano strumentale di impronta metal che non si dimentica di essere melodico ed allo stesso tempo moderno.

PRAETERITUM – GORDIACH (the legend of)
Una voce lirica incredibile ed emozionante su un pezzo al sapore di un folk contemporaneo che si appoggia su un tappeto acustico.

PULSE-R – FEARS AWAY
Un brano intenso come solo loro sanno fare. Momenti di follia e momenti di coralità. Una evoluzione verso il nuovo disco.

MIRKO SERRA – DADE
Una fusione tra basso ed elettronica. Un pezzo delicato, un viaggio attraverso uno dei talenti italiani del basso.

THE INSANE STAGE – LOVE IS A LIE
Hard rock, sincero ed intenso. Una band che suona con il cuore e che sa osare. Un brano che si lascia ascoltare e riascoltare.

PASQUALE BIANCO – THE OTHER PART OF ME
Per gli amanti delle sonorità metal della vecchia scuola. Un pezzo che si guarda indietro, ma allo stesso tempo si proietta nel futuro.

GRAVES OF NOSGOTH – BEJOND JOURNEY
Estratto dal nuovo disco in uscita quest’anno. Una anticipazione acustica di un concept a base di death metal.

BUG – OVERCLOCK
Un frenetico delirio sonoro. Un chitarrista visionario che fa della follia la propria normalità, superando i confini del metal.

INTERFERENZE – FASHION
Un omaggio al Bowie post berlinese, riletto con uno stile inconfondibile e provocatorio che solo loro hanno. Un’altra scommessa vinta!

FEDERICA BERTI – JUDGEMENT DAY
Una voce ricca di pathos e delicatezza che vi trasporta nel suo giorno del giudizio. Elettronica di stampo british per una canzone di rara intensità emotiva.

LUCA FUCCI – IS HAPPINESS SO FAR AWAY?
Elettrronica allo stato puro. Uno strumentale nato dall’uso smodato di synth modulari ma con il calore che solo gli artisti sensibili sanno avere.

GIOIGLORIOSO – MAGNITUDINE
Ritorno sulla scena per Valeria Cevolani, già voce dei Disciplinatha. Un brano ricco di sfumature costruito intorno alla sua magica voce.