ANSA

Giornale Metal

Cerca nel blog

mercoledì 30 aprile 2014

Emilio De Biase, la biografia

Emilio De Biase nasce a San Giovanni Rotondo nel 1976,  inizia lo studio della chitarra a 14 anni, a 17 anni prosegue la su crescita musicale studiando chitarra classica presso il Conservatorio Statale di musica “Umberto Giordano” di Foggia con i maestri Giovanni Grano, Riccardo Fiori e in particolare Sandro Torlontano, frequentando anche alcuni suoi seminari di ricerca musicale e scelta del repertorio; teoria e solfeggio con il maestro Cesare Tancredi e armonia con il maestro Giovanni Fiorentino. Partecipa a seminari di Musicologia e Psicologia Applicata alla Musica ed al Musicista con il maestro Fabio Trippetti e a laboratori di studio sulla dodecafonia di Arnold Schönberg, curato dal maestro Giuseppe Fagnocchi. Continua la sua esplorazione musicale ed a maturare la sua esperienza live suonando da subito in molte band locali ed orchestre spettacolo, cimentandosi nei più variegati generi musicali. Tra le esperienze turnistiche da segnalare collaborazioni con i Dik Dik, Leano Morelli, Dino, Federico Fazio dei New Showman. Nel 1996 fonda i NOX PERPETUA, duo polistrumentistico (coadiuvato da Giovanni Coppola al basso, clarinetto e testi) che propone un originalissimo mix di death metal progressive, Classica e fusion, col quale incide tre demo tape ed è proprio con il loro terzo lavoro, “The Eternal Existential Triad” del 2001, che ottengono una molteplice serie di riconoscimenti e meriti da parte della critica nazionale ed internazionale, fra varie riviste e portali web, ottenendo numerosissime Top Demo, tra cui METAL HAMMER, METAL SHOCK, TERRORIZER, HEAVY-METAL.IT, TRUEMETAL.IT  METALMANIACS (per 3 anni al primo posto della top 5 delle migliori demo di sempre). Tra il 2005 ed il 2010 insegna chitarra elettrica al Civico Liceo Musicale Comunale “Luigi Rossi” di Torremaggiore, apportando le proprie metodologie tecnico-teoriche di studio e forma successivamente l’ensemble chitarristico Axemania, il quale, in continuo mutamento, è costituito dalla selezione dei suoi migliori allievi di turno.
Nel 2009, dall’etichetta italiana VIDEORADIO, la quale vanta un roster di chitarristi come Ricky Portera, Andrea Braido, Alberto Radius, l’orchestra sinfonica della RAI.. e produzioni discografiche con artisti come Scott Anderson, Dave Weckl, Mike Stern, Andy Tmmons, Kiko Loureiro, Massimo Varini, Marcus Miller, Tetsuo Sakurai.. viene contattato per la firma di un contratto discografico, per la pubblicazione e distribuzione dell’album “Interplanetary voyage aboard a six strings”, il cui progetto, del quale è arrangiatore, compositore ed unico esecutore di tutte le partiture musicali dell’intero disco, nonché curatore della registrazione, mixaggio, mastering e artwork, richiederà la dedizione di 4 anni di lavoro, tra il 2010 ed il 2014, un concept album che ha l’intento di proporre un innovativo scenario, atto a revocare le sensazioni, le conoscenze e le atmosfere del cosmo, dei misteri più affascinanti dell’universo di cui ne siamo parte, contornato da una miscela ottenuta tra il progressive e la fusion metal, altalenati a fasi più viscerali ed evocative. Durante questo periodo di stesura, con gli AGE of Time, band con la quale svolge un’intensa attività live ed altrettante collaborazioni musicali, pubblica per la VIDEORADIO, l’album “Attimo”, realizzando intanto il suo primo lavoro discografico, progetto musicale Pop-Rock ideato assieme ad Antonio Schiavone (voce) e Giovanni Corleone (autore testi). Tra i progetti futuri è in “cantiere” il progetto musicale THE ETEREAL ROOM, con la moglie Lidia Zitoli (voce) e Diego Macera (autore testi), proposta orientata verso l’avant-garde gothic metal, drum’n’bass, ambient.. Inoltre è in procinto la realizzazione del secondo disco degli AGE of Time  ..e soprattutto è in lavorazione il metodo didattico che tratta le proprie inquadrature teorico-armonico-tecniche.