Giornale Metal

martedì 23 luglio 2013

WILD STEEL - La Biografia

Inizia a cantare all’età di 16 anni nella band savonese Projecto e dopo alcuni anni entra in pianta stabile nei Prometeo, band genovese di Rock Progressive, a distanza di un anno il gruppo cambia il nome in Shadows of Steel e pubblica il primo album nel 1997 sotto etichetta Underground Symphony.
Il genere proposto è un Power Metal con forti influenze Progressive grazie anche al contributo di Andrea De Paoli alle tastiere, ora nei Labyrinth, ed Andrea Fisichella alle chitarre.
I testi spaziano dal fantasy all’onirico e raccontano le gesta di personaggi immaginari vissuti in epoche remote; citazioni autobiografiche.
Nel 1998 vede la luce il secondo cd del gruppo, dal titolo “Twilight”
con la partecipazione in pianta stabile di Frank Andiver alla batteria,
il disco riscuote un buon successo in Germania e Giappone.
A causa di numerosi cambi di formazione le registrazioni del terzo album tardano ad iniziare, infatti “Second Floor” vedrà la luce solo nel 2002.

Sempre nel 2002 si unisce agli Icarus' Dream, formazione savonese tributo agli Iron Maiden, tutt'ora in attività, nel 2008 il gruppo cambierà nome in Maiden of Dreams.

Nel 2004 cura la produzione del full lenght di esordio degli Athlantis, band che vede la sua partecipazione in due brani ed anche quella di Roberto Tiranti; il disco riscuoterà grande successo in Giappone e Russia.

Lo stesso anno incide il brano “Angel Cries” per il cd di esordio degli Odyssea “Tears in Floods”, band fondata dal chitarrista Pier Gonella.
Nel 2005 è il turno dei Soulblaze, dove ricopre il ruolo di vocalist.

Grazie all’esperienza accumulata, nel 2006 registra ai New Sin Studios di Loria il suo primo album solista, intitolato semplicemente “Wild Steel”, con l’aiuto di Pier Gonella alle chitarre e di Frank Andiver alla batteria.

Nello stesso periodo registra anche il cd-tributo dedicato ai Crimson Glory, sempre coadiuvato degli Icarus' Dream, vista la grande ammirazione nutrita nei confronti del gruppo statunitense da parte del singer, la maschera che indossa durante i suoi show celebra di fatto il grande Midnight.

Nel 2009 si unisce ai Kiss Dynasty, band tributo ai Kiss con già all’attivo diverse esibizioni in ambito genovese, il connubio risulta subito vincente vista la grande passione del cantante savonese e la preparazione dei Kiss Dynasty, dopo alcune settimane il gruppo cambia nome in Kissology; lo show proposto è di altissimo livello ed il repertorio copre interamente i 35 anni di attività della famosa band americana. Il 15 ottobre 2012 i Kissology pubblicano il live album intitolato Alive 51 registrato all’Area 51 di Vignole Borbera in provincia di Alessandria, questa uscita è seguita da una lunga serie di date promozionali tra cui il Monster/Alive 51 Release Party il 20 ottobre 2012 presso lo ZOE di Milano, la collaborazione con questo gruppo termina nell'aprile del 2013.

Altra sua collaborazione è quella con i Dr. Who, il nome celebra la fortunata serie sci-fiction inglese, con cui Wild ed Andrea Fisichella si esibiscono in ambito Ligure con una carrellata di cover Hard Rock a partire dagli anni ’70 ad oggi.

Nel 2011 insieme ad Andrew Mc Pauls riunisce gli Shadows of Steel per un paio di concerti, la cosa si ripete anche l’anno successivo e nel 2013 finalmente vede la luce il nuovo attesissimo album intitolato “Crown of Steel” sempre sotto etichetta Underground Symphony…